Posted on

Creare un brand: ecco tutti i passaggi da considerare

Creare un brand: ecco tutti i passaggi da considerare

Creare un brand è un processo che richiede tanto studio ed esperienza. Costruire un marchio è sicuramente un percorso impegnativo; tuttavia, lo sforzo in corso porterà a stabilire relazioni a lungo termine con i clienti e a trovare un posizionamento all’interno del mercato.

Chiaramente la creazione di un brand di successo può generare benefici importanti, dall’aumento delle vendite al passaparola positivo, passando per la ricerca di partner utili a promuovere i tuoi prodotti o servizi.

Ma come si costruisce una brand identity efficace e quali sono i fattori da considerare per dare vita a un marchio che rimanga impresso nella mente dei consumatori? Scopriamolo insieme nel corso di questa guida.

I passaggi per creare un marchio di successo

Per creare un brand la prima cosa da sapere è che il concetto di brand è ben diverso da quello di logo. Il marchio non corrisponde alla marca. La marca rappresenta l’essenza concettuale che s’insinua nella mente delle persone; ad esempio, se pensiamo a Coca Cola, avremo davanti a noi valori come il divertimento, la condivisione e la spensieratezza. Il marchio, invece, è il dispositivo visivo – visuale e testuale – che rende “fisica” una marca: è composto dal nome, il logotipo, il simbolo, i colori.

Abbiamo detto che creare un brand è un processo e come tale richiede alcuni passaggi. Vediamo quali sono gli step da affrontare per creare un marchio e i migliori consigli per emergere all’interno del tuo settore.

LEGGI ANCHE – Comunicazione aziendale sul web: i consigli per progettarla al meglio

1 – Definisci il tuo pubblico

La base per la creazione del tuo marchio è determinare il pubblico di destinazione su cui si rivolgono i prodotti o servizi che offri.

Quando costruisci un marchio, tieni a mente chi stai cercando di raggiungere esattamente. Definire il pubblico è fondamentale per costruire mission e vision e adattare il tuo messaggio per soddisfare le loro esigenze.

La chiave è diventare specifici: un brand che si rivolge a tutti in realtà non si rivolge a nessuno. Il modo migliore per definire il pubblico è rappresentato dalla creazione delle cosiddette buyer personas: si tratta di veri e propri identikit del tuo cliente ideale, della sua vita, delle sue abitudini di spesa e delle caratteristiche demografiche.

Dovrai considerare posizione geografica, età, stato parentale, programmi TV preferiti, obiettivi, status online, livello di istruzione, paure, sogni, debolezze, antipatie.

Scopri comportamenti dettagliati e stile di vita dei tuoi consumatori. Questi possono essere, ad esempio:

  • Mamme single che lavorano da casa
  • Utenti esperti di tecnologia
  • Studenti universitari che studiano all’estero

2 – Lavora sulla mission

Un brand che si rispetti ha sempre chiara la sua mission. Che cos’è la mission? In parole povere, si tratta della ragione della sua esistenza, più il valore che la contraddistingue da tutte le altre.

Prima di poter creare un marchio affidabile per il tuo pubblico di destinazione, devi conoscere il valore offerto dalla tua attività.

Questo valore dovrà poi essere ribadito e presente in ogni elemento che compone il tuo marchio, dal nome dell’azienda al logo, dai testi del sito web allo slogan. I brand famosi come Nike, ad esempio, ribadiscono continuamente la loro mission attraverso la comunicazione aziendale.

3 – Studia i competitor del tuo settore

Se ti stai chiedendo come creare un brand, una delle risposte è quella di osservare attentamente la concorrenza. Non dovresti mai imitare esattamente ciò che i grandi marchi stanno facendo nel tuo settore: dovresti però essere consapevole di ciò che fanno bene e di ciò che fanno male.

L’obiettivo è differenziarsi sempre dalla concorrenza e convincere un cliente ad acquistare da te.

Ricerca i tuoi principali concorrenti o marchi di riferimento. Studia il loro processo di creazione del marchio e confronta le fasi di questo iter appuntandoti i passaggi su un file di lavoro apposito.

4 – Trova il tuo valore unico

I tuoi prodotti, servizi e vantaggi unici appartengono esclusivamente a te: cerca di capire quali sono i benefici che la tua azienda può offrire a un potenziale cliente. Devi scavare in profondità e capire cosa offri, che nessun altro offre. Concentrati sulle qualità e sui vantaggi che rendono unico il tuo brand e costruisci la tua strategia a partire da ciò che ti differenzia dagli altri.

5 – Crea un logo

La creazione del logo è fondamentale per rappresentare un brand. Il logo diventerà la tua identità, il biglietto da visita e il riconoscimento visivo della tua azienda.

Tra gli elementi che compongono un logo:

  • Dimensioni
  • Palette dei colori
  • Tipografia e caratteri
  • Iconografia
  • Stile
  • Elementi Web

Se hai intenzione di creare un brand e non sai da dove partire, affidati ai nostri percorsi di formazione: la nostra accademia offre percorsi di formazione completi in aula, in azienda e online. Nella nostra offerta formativa troverai corsi di web (wordpress, joomla e sviluppo app), corsi di grafica (photoshop, illustrator, indesign) e corsi di web marketing (social media manager, web content, seo, sem e advertising).

Per ricevere informazioni sui corsi e iscriverti, contattaci subito.